Franca Tecchio

Milanese di nascita, ha scelto Roma come città d'adozione. All'epoca della laurea, l’ha incantata la fisica romana introducendola alle reti neurali con la meccanica statistica, e una umanità fatalista e bonaria complementare alla seria e lavoratrice da cui proveniva. Con magneto- ed elettro-encefalografia (MEG, EEG) e tecniche non-invasive di neuromodulazione, che modificano cioè l'attività elettrica neuronale, il laboratorio che coordina sviluppa metodi di analisi della complessità cerebrale e interventi terapeutici personalizzati.

Tra i 10 ricercatori italiani più attivi in Neurologia Clinica sulla Pubblica Salute (2003), nel 2016 scrive sul Venerdì di Repubblica di una neuromodulazione personalizzata efficace contro la fatica nella sclerosi multipla. Laureata in Fisica è Primo Ricercatore CNR, PI di 32 progetti finanziati, Peer-Review per 25 riviste internazionali, Esperto valutatore di 15 richieste di finanziamento europee (incluso 1 ERC), Editore Associato di Restorative Neurology and Neuroscience, Chairwoman in 10 e speaker in 31 congressi internazionali e in 14 riunioni per progetti europei.